Crea sito

Il gelsomino: l’essenza della sensualità in una goccia di profumo

Di loro si dice siano stelle cadute sulla terra e che di notte sprigionino il loro massimo profumo. Non per nulla questi fiori possiedono un legame speciale con i due pianeti notturni per eccellenza: Luna e Venere.  Stiamo parlando dei gelsomini, perle odorose del mediterraneo dalla storia antica.

Piccoli frammenti di questi fiori profumatissimi, voluttuosi e potenti, sono stati rinvenuti nel sarcofago di un faraone nella necropoli di Deir -el-Bahri, e Paesi come India, Egitto, Italia, Marocco, Turchia, Francia e Algeria, ne hanno fatto il loro punto di forza per molto tempo. Coco Chanel ne apprezzò le qualità tanto che la sua fragranza a base di gelsomino rimane ancora icona di fascino e bellezza.

Quanti fiori ci vogliono per ottenere un millesimo di assoluta fragranza? Centoquattordici inebrianti stelle di puro gelsomino, ovvero 8000 fiori pesano circa un chilo che divengono a loro volta 2,5 grammi di concreta, corrispondenti ad una quantità ancora più piccola di assoluta. Pensiamo quindi a quante ore di lavoro dietro una goccia di assoluto piacere!!

Per le lavoratrici delle gelsominaie non era per nulla facile. Dovevano alzarsi di notte e passare diverse ore curve sui campi, tra fango e insetti, per raccogliere i fiori uno ad uno e porli in ampie ceste. Tra l’altro, queste donne venivano sfruttate e pagate molto poco, ragion per cui nell’immediato dopoguerra, a Messina, scoppiò una violenta rivolta che le vide protagoniste.

La nostra piana milazzese era ricoperta quasi interamente di gelsomini, e quando fiorivano, tra giugno ed ottobre, un manto bianco ricopriva la terra inondandola di un sensuale odore.  Si trattava di una delle maggiori produzioni agricole del Mediterraneo, finchè “l’evoluzione umana”, con i suoi progressi e fumi neri non prese il sopravvento e fu così, e così è ancora, e chissà per quanto tempo lo sarà.

Il gelsomino rimane tuttavia uno dei fiori più apprezzati del mediterraneo per le sue note fruttate, a tratti cerose ed erbacee con una sfumatura indolica, con nuance olfattive diverse a seconda della qualità e della provenienza.  Un profumo intenso, quasi animalico,  che lo rende particolarmente adatto per profumazioni come Chanel appunto, ma anche Jardins de Bagatelle, Acqua di Parma, Jean Patou, Dior, Tom Ford, Byredo, Seage Lutens e Edmond Roudnitska.

Non tutti sanno però che anche in Sicilia esistono aziende importantissime che producono fragranze a base di gelsomino, come  Via dei Mille , un’azienda nata nel cuore della Sicilia, a Noto, nel 2011 per volere di Stefano Alderuccio che si mette sulle tracce del nonno Salvatore, già fabbricatore di essenze floreali negli anni ’50.

Gelsomino fa parte della Collezione IANCO di Via dei Mille ed è un omaggio alla Sicilia più pura, alla sua regalità.

Elena Grasso

Jasmine: the essence of sensuality in a drop of perfume

They say they are stars fallen on the earth and release their maximum perfume during the night; infact these flowers are linket to the major night planets: Moon and Venus. We’re talking about jasmine, a long history odorous pearls of Mediterranean.

Small fragments of these flowers are discovered into a sarcophagus of a pharaoh in Deir-el-Bahri, their rejuvenating and energizing properties have been appreciated by the major producing countries like as Indian, Egypt, Italy, Marocco, Turchia, France and Algeria, so much. Coco Chanel appreciated its characteristics, infact her parfum still remains icon of charm and beauty.

How much flowers you need to have a thousandth of absolute fragrance? One hundred and fourteen intoxicating pure jasmine stars, that is eight thousand flowers correspond to a kilo becoming 2,5 gr of concreta, which correspond to an even smaller quantity of assoluta. We think haow much time it’s necessary to have an only drop of absolute pleasure!

For working women it was not easy. They had to get up during the night working for a long time, between mud and insects, to collect flowers one by one and place them in large baskets. These women were paid little and exploite; for this reason in 1946 in Messina a violent uprising broke out.

In Milazzo there were a lot of planting jasmine, so when they bloomed a white mantle covered the earth flooding it with a sensual smell. It was one of the most important agricolture productions of the meditarrean, until human evolution took over, and so it is still.

Jasmine remains one of the most appreciated flowers of the Mediterranean  thanks to its fruity and herbal notes, with different nuances depending of the quality and origins. An intensive smell that it suitable for sensual fragrance like as Chanel, but also Jardins de Bagatelle, Acqua di Parma, Jean Patou, Dior, Tom Ford, Byredo, Seage Lutens and Edmond Roudnitska.

In Sicily also there are important company producing jasmine-based fragrances, like as Via dei Mille, that was born in the heart of Sicily thanks to Stefano Alderuccio in 2011.

Gelsomino is took part of IANCO Collection of Via dei Mille, and it’s a tribute to the purest Sicily and its Regality.

Elena Grasso